2015 - il centro senologico dell'ospedale di parma

Come da tradizione, anche la decima edizone viene realizzata a scopo benefico: l'incasso infatti viene devoluto al Centro Senologico dell'Ospedale di Parma come "conclusione" di una raccolta fondi denominata "Le donne, un dono" durata tutta l'estate. A metà serata due Dottoresse del Centro, Cecilia D'Aloia e Maria Lucia de Vincenzi, hanno preso la parola ed hanno sensibilizzato le tante persone presenti sull'importanza della ricerca medica contro il tumore al seno, concentrandosi quindi sul contributo del Centro Senologico che ogni giorno monitora la situazione di tante donne che ne sono affette.

Giugno 2015 - A settembre 2015 festeggeremo la decima edizione del Taro-Taro Story alla Corte di Giarola. Per l'occasione abbiamo pensato di dedicare le feste estive che ci porteranno a Giarola a chi in questi 10 anni è stato il "motore" del Taro-Taro Story, le "nostre" Donne. A partire dal 6 giugno in occasione della notte rosa di Collecchio fino al 4 settembre raccoglieremo dei fondi che verranno interamente destinati al Centro Senologico dell'Ospedale di Parma, diretto dalla Dr.ssa Daloia, per l'acquisto di letti per gli ambulatori e altro materiale sanitario. Siamo sicuri che anche in questa occasione avremo il generoso contributo di tutti i nostri splendidi amici. Grazie a tutti dal Taro-Taro Story.



Di seguito, la lettera di ringraziamento da parte della Dottoressa Cecilia Daloia del Centro Senologico.

Giugno 2015 - "La raccolta fondi che il Gruppo Taro-Taro Story fa quest'anno è devoluta al Centro Senologico, realtà che opera dal 2007 nell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma e si occupa della donna, in particolare per quanto riguarda l'iter diagnostico terapeutico della patologia mammaria. Nel Centro senologico operano medici specialisti radiologi, oncologi e chirurghi che settimanalmente si incontrano per la discussione dei casi e per accompagnare la paziente nell'eventuale iter terapeutico. La responsabile del Centro Dott.ssa Cecilia D'Aloia e il personale tutto sono particolarmente riconoscenti al Gruppo Taro-Taro Story per questa iniziativa che è la prima di questo genere che venga avviata a sostegno del proprio Centro e dalla quale sperano che anche altre associazioni o liberi cittadini possano prendere spunto. Il successo di questa raccolta fondi sarà infatti espressione, anche se piccola, di un particolare sostegno alla donna e cura al suo benessere, di un'attenzione che sempre di più lamenta di non avere."
Dott.ssa Cecilia Daloia




1 settembre 2015 - Oggi siamo davvero felici di ringraziare il Movimento Nuovi Consumatori di Parma che ci ha ricevuti presso la propria sede per consegnarci un assegno dell'importo di 700 euro che permetterà al Centro Senologico dell'ospedale di Parma di acquistare un letto per uno dei suoi ambulatori. Grazie davvero di cuore per la vostra sensibilità.


4379 Euro: questa la somma raccolta durante tutta l'estate 2015 grazie alla generosità degli amici del Taro-Taro Story!

Nella foto sopra, lo staff del Centro Senologico, del Taro-Taro Story e del Movimento Nuovi Consumatori nel momento della consegna di tre lettini ed un separé, materiale acquistato con il ricavato delle offerte. Sotto, la bellissima lettera di ringraziamento di Maria Lucia Devincenzi (prima a destra, nella foto).

Dovrei ringraziarVi formalmente. 
''L'etichetta'' lo imporrebbe.
Ma no. No.
Non ci appartiene.
Non appartiene a questo gruppo di ''ragazzi''.
Ed io che, un po', mi sento come loro non posso far altro che dirVi… GRAZIE!
Un ringraziamento a tutti i Fans che vi seguono e sono sempre pronti ad accogliere le vostre iniziative.
Un grazie alle Donne, Donne che accedono al nostro Centro.
Grazie ai miei Dottori, alle colleghe,al Capo Tecnico (prezioso,efficiente),grazie alla Dr.ssa D'aloia che ha sostenuto il mio progetto.
Grazie a Filippo, splendida persona.
Grazie Paolo, Roberto, Gianluca, Sandra.
Grazie.
E' una piccola, piccola parola che racchiude tutta la mia grande soddisfazione.
Il nostro lavoro continua, ogni giorno."

Maria Lucia Devincenzi


Un articolo della Gazzetta di Parma sulla raccolta fondi.